David Parenzo e Nathania Zevi

Lectio magistralis dal titolo: "... Maschio e femmina li creò..." (Gen 1, 26-28)

19/01/2019 - 18:30
Teatro

David Parenzo è un giornalista di lungo corso. Ha scritto per “Il Mattino di Padova”, “Il Foglio” di Giuliano Ferrara e “Internazionale” nell’epoca della direzione di Sandro Curzi, ma è diventato noto al grande pubblico per le sue conduzioni in tv (principalmente su LA 7, insieme a Luca Telese) e soprattutto per il suo ruolo di “spalla antagonista” di Giuseppe Cruciani a “La Zanzara”, la trasmissione di Radio 24 diventata in questi anni una specie di cult e soprattutto lo “sfogatoio” del popolo italiano a fine giornata, dopo il lavoro. Se a Cruciani spetta il ruolo di “difensore della pancia della gente”, a Parenzo spetta invece quello del classico radical chic, difensore dei diritti degli emigranti e dei ragionamenti complessi. In genere finisce sempre a insulti e David Parenzo non si tira di certo indietro.

Nathania Zevi, oltre ad essere moglie di David Parenzo, è anch’essa giornalista e scrittrice. In tv fa parte della redazione della fortunata trasmissione di Rai 3 “Agorà” ed è stata insignita di vari premi, tra i quali il “Premio Biagio Agnes” per il giornalismo nel 2015. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo romanzo, insieme alla nonna Tullia Zevi: “Ti racconto la mia storia. Dialogo tra nonna e nipote sull'ebraismo”. Il cognome Zevi appartiene ad una prestigiosa famiglia esponente dell'esbraismo romano e Tullia Zevi è stata un'importante intellettuale italiana.

Dunque proprio l’ebraismo, forte segno di identità e sodo collante della coppia David Parenzo – Nathania Zevi, sarà al centro della lectio, sia pur da un punto di vista laico, che i due giornalisti terranno da noi in Fondazione. Una lezione che si preannuncia divertente perché sarà un’esplorazione di tutte le caratteristiche e dei luoghi comuni dell’ebraismo e di come sono vissuti da una coppia ebraica doc: l’umorismo, l’alimentazione e il rito dello shabbat, le tradizioni, il legame con lo Stato di Israele e molto altro ancora.

La prenotazione è valida per una persona, per effettuare prenotazioni multiple compilare nuovamente il modulo

Ho letto e accetto l'Informativa sulla Privacy