Marco Bucci

"L'orgoglio di Genova"

13/12/2019 - 19:00
Teatro

Marco Bucci, classe 1959,  è farmacista e chimico, laureato con lode, ha lavorato per moltissimi anni come manager dell’industria farmaceutica in Italia e all’estero, ma soprattutto Marco Bucci, dal 25 giugno 2017 è Sindaco di Genova, il primo, per la città, eletto nelle file del centro destra. Da sindaco, nell’agosto 2018, ha dovuto affrontare la peggiore delle emergenze per Genova, città bella e difficile, stretta tra mare e montagne: il crollo parziale del Ponte Morandi che ha provocato 43 morti e 566 sfollati. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, proprio per questo, lo ha nominato il 4 ottobre 2018, Commissario straordinario per la ricostruzione del ponte autostradale sul Polcevera.

In Fondazione verrà a raccontarci la sua Genova e l’orgoglio di questa città che non si arrende. Ci racconterà del ponte caduto e di cosa si sta facendo per ricostruirlo, del dibattito che ne è nato e della decisione non facile, di abbatterlo integralmente e definitivamente (l’ultima pila è stata demolita il 12 agosto 2019, 2 giorni prima del primo anniversario del crollo) del progetto dell’Arch. Piano e dello stato dell’arte con il nuovo Governo (che, tra le altre cose, ha cambiato il ministro delle infrastrutture).

Chi è Marco Bucci? Genovese, dopo la laurea in Chimica e Farmacia, ha vissuto tra Europa e Stati Uniti ricoprendo importanti ruoli manageriali in grandi aziende. Da metà degli anni '80 fino alla fine degli anni '90 lavora per 3M nel settore chimico. Dal 1999 al 2016 lavora per Kodak e Carestream Health, occupandosi di piani di espansione del marchio nel mondo. Da ottobre 2015 ad aprile 2017 ha ricoperto il ruolo di amministratore unico di Liguria Digitale. Sposato, padre di Matteo e Francesca. Tra le sue passioni le escursioni nell’entroterra genovese, un grande amore per l’alpinismo e il mare.

La prenotazione è valida per una persona, per effettuare prenotazioni multiple compilare nuovamente il modulo

Ho letto e accetto l'Informativa sulla Privacy