03.12.2021
soldout

Dalla Sardegna con furore

Una chiacchierata a 360 gradi con Geppi Cucciari per raccontare la sua carriera artistica, la sua visione del mondo, la sua inossidabile sarditudine e la sua comicità dura, aspra, aliena dal political correct e proprio per questo irresistibile.

Tra i personaggi più amati del panorama televisivo italiano, Geppi Cucciari si è sempre dimostrata un’artista eclettica e versatile. Doti di cui ha dato prova nel corso della sua carriera, dividendosi tra il cabaret, la televisione, la radio e il cinema. Nata a Macomer nel 1973, il suo primo incontro col teatro è stato nel 2000, quando è entrata a far parte del laboratorio teatrale Scaldasole. Dopo la laurea in Giurisprudenza, si è resa presto conto di voler continuare a percorrere la strada della recitazione e, nel 2001, è stata accolta nelle file del laboratorio artistico di Zelig. Tra 2002 e 2004, ha debuttato in radio nel programma Pinocchio condotto da La Pina su Radio Deejay e, col gruppo Scaldasole, alla trasmissione Scaldanight su Radio Popolare; in tivù, su Happy Channel, nello show comico Shorty and Spotty assieme ai Pali e Dispari e, addirittura, anche a teatro col monologo Meglio sardi che mai e lo spettacolo Maionese assieme alla compagnia teatrale Burro Fuso. La consacrazione, tuttavia, è arrivata con Zelig Off, in onda in seconda serata su Italia Uno. Un’avventura che, qualche anno dopo, dal 2005 al 2009, l’avrebbe portata a diventare una delle protagoniste di punta di Zelig Circus e uno dei personaggi della sitcom di Canale 5 Belli Dentro, per la quale vinse un Telegrolle come miglior attrice nel 2006. Da quel momento, sono stati diversi i riconoscimenti ricevuti dai network e dalle reti, che hanno iniziato ad affidarle spazi in trasmissioni di spessore e talk in solitaria: da Geppi Hour su Sky Show al ruolo della sondaggista in Victor Victoria condotto da Victoria Cabello, da Italia’s got talent con Simone Annichiarico a G’Day, nuovo preserale di La7, passando per Amici di Maria De Filippi nelle vesti di giurata e Agenda Geppi, copertina introduttiva delle Invasioni Barbariche di Daria Bignardi. Dopo il passaggio alla Rai nel 2012, nel 2013 ha condotto Dopotutto non è brutto, rubrica settimanale in seconda serata e, dal 2014, ha assunto il timone del game show di Rai3 Per un pugno di libri, subentrando all’attrice Veronica Pivetti. Oltre al piccolo schermo, ha avuto modo di esplorare anche il grande schermo e il mondo del musical: tra 2008 e 2014 ha recitato in una serie di commedie come Grande, grosso e…Verdone, Una donna per amicaPassione sinistra, l’Arbitro e Un fidanzato per mia moglie e si è misurata col ruolo di Morticia Addams nella trasposizione teatrale de La famiglia Addams. Dal 2015 è conduttrice del programma radio Un giorno da pecora e, dopo un’avventura a Le Iene e un tandem con Massimo Gramellini ne Le parole della settimana, è approdata a Che succede, il suo ultimo progetto professionale. Tra un set e uno studio televisivo, ha trovato anche il tempo di scrivere due libri: Meglio donna che male accompagnata Meglio un uomo oggi

Questo evento è sold out, compila il form per metterti in lista d’attesa.

soldout
Hidden
Consenso
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.