22.06.2024

Quando

22.Giu.2024 H: 17:30

Prenota

L'ultimo pinguino delle Langhe

Passeggiata in esterna a Bosia, Alta Langa.

Orso Tosco irrompe nella scena noir con la sua prima serie gialla e con un personaggio unico: il commissario Gualtiero Bova detto il Pinguino, umanissimo nelle sue irresistibili contraddizioni, involontariamente comico, dotato di un’intelligenza sopraffina che lo guida dove nessun altro può arrivare.

“Anche i lunedì speciali, quelli capaci di cambiare il corso di un’intera esistenza, iniziano come un giorno qualsiasi.” Lo sta per imparare a proprie spese il potente broker svizzero Rufus Blom, quando durante la solita corsa all’alba tra le colline delle Langhe si imbatte nel cadavere di una ragazza. Sulla schiena l’assassino le ha tracciato col sangue una svastica e un cognome, il suo: Blom. Poche tracce lì intorno e tanti problemi per il commissario Gualtiero Bova, che tutti chiamano il Pinguino, da poco trasferito a Mondovì: in un posto dove di norma tutti sanno tutto di tutti, nessuno sembra invece avere idea di chi sia la ragazza, né tanto meno perché sia stata usata come messaggio minatorio verso Blom, che ha scelto il Piemonte per sposarsi con la bellissima fidanzata Rose Bellamy.

Quello del Pinguino è stato un trasferimento punitivo, un esilio mascherato da promozione, ma lui non è il tipo che si perde d’animo: accompagnato dalla fedele bassotta Gilda e dal tabacco della sua pipa deve capire chi è la vittima e qual è il legame che la unisce alla famiglia Blom, sulla quale sembra pesare più di un segreto.

ORSO TOSCO è nato a Ospedaletti nel 1982. Scrittore e sceneggiatore, ha pubblicato racconti, romanzi e poesie. Tra i suoi libri ricordiamo “London voodoo” (minimum fax 2022) e “Nanga Parbat. L’ossessione e la montagna nuda” (66THAND2ND 2023). Questo è il suo primo romanzo per Nero Rizzoli.

Prenotati per questo evento